Croce Rossa Italiana - Comitato di Arezzo

NUMERO VERDE
800.166.666
I.F.R.C.
Member

Giostra del Saracino 2017

La CRI Comitato di Arezzo in occasione del SARACINO edizione Settembre 2017, come di consueto, ha svolto numerose attività volte all'assistenza sanitaria e logistica dei vari eventi che accompagnano alla Giostra.
L'edizione di settembre, come quella di Giugno, dell'anno in corso è stata caratterizzata da un notevole impegno sia di risorse sul campo sia dal punto di vista della pianificazione della sicurezza dell'evento a seguito della circolare del 7 giugno 2017 del Ministero dell’Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza, con la quale sono state diramate nuove e rigorose disposizioni per il governo e la gestione delle pubbliche manifestazioni.

Domenica 27 agosto per l'Estrazione delle Carriere è stata impiegato una ambulanza BLSD con 3 soccorritori dalle ore 09.00 alle ore 12.00 presso P.zza del Comune.
Mercoledì 30 agosto per la "serata maccherone" al Quartiere di Porta Crucifera una ambulanza BLSDe 4 soccorritori dalle ore 20.00 alle ore 24.00.
Venerdì 1 settembre, dalle ore 19.00 alle ore 24.00, per la Provaccia e Domenica 3 settembre per la Giostra, dalle ore 12 alle ore 20, sono stati impiegati per ciascun giorno un equipaggio di 6 soccorritori ed una ambulanza ALS con infermiere DEU in P.zza Grande, posizionati sotto la tribuna e con competenza sulla lizza.
Sabato 2 settembre per le cene propiziatorie, sono state impiegati due equipaggi sanitari, per un totale di 2 ambulanze e 12 soccorritori dislocati presso i quartieri di Porta Sant'Andrea e Porta Crucifera dalle ore 20.00 alle ore 04.00: in totale si è reso necessario il ricovero in Pronto soccorso per tre persone e sono state effettuate varie medicazioni sul posto.

Inoltre, come ormai da qualche edizione, la CRI supporta il coordinamento dei vari equipaggi sanitari -anche di altre Associazioni- dislocati dalla Centrale Operativa 118 in Piazza Grande e lungo il corteo fornendo una rete radio ad-hoc per l'evento, sia per la Provaccia che per la Giostra. In particolare trattasi di un ripetitore ed apparati radio con tecnologia digitale e possibilità di geolocalizzazione che garantiscono comunicazioni tempestive in caso di interventi ed il coordinamento del personale evitando l'uso della telefonia cellulare che, in casi come questi, può essere compromessa dal massiccio afflusso di persone in uno stesso luogo.
Per far ciò sono stati impiegati un totale di 12 operatori radio CRI distribuiti sulle varie postazioni 118 tra i quali un coordinatore in piazza ed un addetto di sala operativa che ha presieduto la postazione presso il Posto di Comando Avanzato -un furgone sala operativa mobile installato a Il Prato proveniente dal Coordinamento Regionale Maxi-Emergenze con personale sanitario e tecnico- con la funzione di non gravare direttamente sulla Centrale di Arezzo tutta la gestione dell'evento garantendo così a quest'ultima la continuità nella gestione ordinaria.
Infine, a scopo preventivo e secondo il piano sanitario dell'evento, per la Giostra di domenica 3 settembre, la CRI Arezzo ha garantito la pronta partenza di un mezzo fuoristrada per il traino del rimorchio N.B.C.R. (nucleare biologico chimico radiologico) con un autista, un operatore tecnico ed alcuni specialisti del Nucleo Regionale NBCR CRI Toscana, provenienti anche dalle province vicine.

 

Copyright © 2018 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana Comitato di Arezzo - Viale Sanzio Raffaello, snc - 52100 Arezzo - Tel. 0575 24 398- P. IVA: 02174760518 - C.F. 92079070519